Backup WordPress: Come farlo ed Automatizzarlo

Effettuare un backup periodico di un sito web dovrebbe essere tra le operazioni di vitale importanza che ogni Backup WordPresswebmaster dovrebbe tenere bene a mente. Andrò con questo articolo ad offrirvi un Vademecum completo su come effettuare il backup, come automatizzare tale operazione in modo da non dovervi preoccupare più di nulla e soprattutto di quali sono le cose da tenere bene a mente quando si va a eseguire una copia del proprio sito.

Questa guida è impostata per WordPress, ma i concetti generali valgono ovviamente per tutte le piattaforme web.

Come fare il Backup

Abbiamo diverse strade per eseguire il backup del nostro sito web. Andiamo a vedere in questo paragrafo quali sono le diverse vie, analizzando attentamente quali sono i pro e i contro di ognuna.

Backup WordPress: Come effettuarlo manualmente

Vi dico la verità, questa è una delle vie che utilizzo più spesso: se non in modo assoluto, ma spesso e volentieri anche in maniera complementare. Effettuare un Backup manuale del proprio sito web è relativamente semplice, come
ogni cosa, bisogna sapere cosa fare.

Prima di tutto, procuriamoci un buon software FTP che ci permetta di collegarci al nostro server per effettuare il trasferimento dei FILE. Infatti, nella prima parte di questa guida, andremo a vedere come copiare i file del nostro sito web per effettuarne un backup.

Il miglior Software FTP che io abbia mai trovato, è sicuramente FileZilla.

  1. Una volta che ci siamo collegati tramite quest’ultimo al nostro spazio web, creiamo una Cartella sul nostro PC e chiamatela BACKUP-01
  2. Copiamo tutti i file che necessitano di Backup (Come ad esempio la cartella WP-Uploads, Contents Etc.), all’interno di questa cartella ed attendiamo che l’operazione si sia conclusa. (Attenzione a cliccare su COPIA e non SPOSTA!)Backup Manuale WordPress
  3. Quando il trasferimento sarà completato, per quanto riguarda i File, avremo una copia fisica di tutti i template, delle immagini, dei plugin e quant’altro.

Adesso però, non abbiamo finito. Necessitiamo infatti, di effettuare un backup del Database di WordPress. Vediamo quindi come fare.

  1. Necessitiamo del nome del nostro Database, se non lo conosciamo, andiamo nel nostro Spazio FTP e verifichiamo questa informazione all’interno del file wp-config.php (che troverai nella root) alla voce “DB_NAME”.
  2. Colleghiamoci adesso, al nostro pannello PhpMyAdmin (Raggiungibile tranquillamente tramite il nostro panel che l’hosting ci mette a disposizione, che sia quest’ultimo Plesk o Cpanel.
  3. Sulla Sinistra, selezioniamo il nome del nostro Database e quindi, nella schermata che ci presenta, Selezionando tutte le tabelle, selezioniamo “Esporta”.
  4. Cosa importantissima, verificate che alla voce “Metodo di Esportazione” sia inserito Rapido, e che il file esportato sia in formato SQL.

Arrivati a questo punto, il nostro file conterrà tutti i nostri articoli (precisamente alla tabella wp_posts) e tutte le informazioni relative ai nostri utenti, meta informazioni e quant’altro.

Quando avrete inserito il file SQL all’interno della nostra cartella, consiglio vivamente di zippare la cartella per ridurne le dimensioni con un software di compressione come può essere ad esempio WinRar.

Una volta che avremo ottenuto il nostro file, che sarà del tipo “BACKUP-01.rar” possiamo duplicarlo su un Hard Disk Esterno (Su Amazon se ne trovano oramai per meno di 50 Euro).

Effettuare il Backup in questo modo, offre sicuramente tanta sicurezza e ci permette di scegliere ogni volta in modo preciso quali file vogliamo salvare, e quali no. L’unico contro che riesco ad individuare è sicuramente la perdita di tempo.

Effettuare il Backup in Automatico: UpdraftPlus

Automatizzare la procedura di Backup, spesso e volentieri richiede dei software o l’iscrizione a siti web che Backup in Automaticosono a pagamento. Qualche anno fa, ho scoperto Updraft Plus, un banale plugin per WordPress che permette davvero di automatizzare al 100% l’operazione di effettuare un backup del blog. Ci tengo a sottolineare, che Updraft effettua il backup sia dei File, che del database e questi ultimi, riesce a caricarli sul nostro Dropbox, inviarceli tramite mail (magari possiamo creare un indirizzo mail apposito per i backup) e molto altro. Insomma, davvero un tutto in uno. Ah, è Gratis.

Breve Guida ad UpdraftPlus

  1. Proprio come se volessimo installare un qualsiasi plugin, cerca Updraft Plus Backup tramite il wp-panel del tuo sito web, scaricalo ed installalo.
  2. A questo punto, cerca il Menu Updraft Plus all’interno di Impostazioni
  3. All’interno della voce “Settaggi“, cerchiamo “Scegli il tuo Storage Remoto
  4. Scegli il servizio che preferisci, e clicca su “Salva Impostazioni”
  5. Ora, tornando in “Settaggi” Clicchiamo su “Files Backup Schedule” e selezioniamo la Frequenza dei nostri Backup e tutte le varie impostazioni che ci interessano. In questo modo, abbiamo ottenuto una copia schedulata dei files. Per il database, basta fare la stessa cosa ma alla voce “Database Backup Schedule“. Ovviamente, ad entrambe le voci, dovete mettere le stesse impostazioni per farli lavorare in sincrono.

Il plugin offre anche una versione a pagamento, ma per un utilizzo non professionalissimo, non ne vedo l’utilità.

 

 

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *