La Creatina fa male? Cos’è e Come Funziona

So già che con questo Post, risponderò a tantissime domande, a chi come me agli inizi aveva dubbi sull’utilizzo della creatina come integratore. Andremo infatti a vedere in questo post, se la creatina fa male, ma in primis, cos’è l’integratore Creatina, quale utilizzare e soprattutto, come funziona.

Sappiamo benissimo che insieme alle proteine in polvere, rappresenta la stragrande maggioranza degli integratori funzionanti per il bodybuilding.

In questo articolo, prenderemo in considerazione la forma più utilizzata, la Creatina Monoidrato.

Che Cos’è la Creatina ?

Si tratta fondamentalmente di un Amminoacido, di natura già presente nel nostro corpo, nel muscolo scheletrico e nei testicoli (una piccola parte anche nel cervello). Quest’ultima, non èCreatina MonoIdrato presente naturalmente, ma viene sintetizzata (nel fegato e nel Pancreas) a partire dall’arginina.

Gli Effetti della creatina sono oramai noti, sappiamo tranquillamente che la saturazione di quest’ultima concede un notevole aiuto nell’aumento della forza e della massa muscolare.

Sono tanti gli alimenti che contengono creatina: in primis, sopra tutti, la carne, successivamente troviamo il pesce e il pollame. Anche alcuni vegetali hanno creatina, ma come si può ben intuire, gli alimenti di origine animali, hanno quantità più considerevoli.

Sono decine gli studi che hanno oramai dimostrato che la Creatina Monoidrato, è il miglior integratore alimentare per l’aumento della massa magra. Scopriamo perchè:

Come Funziona la creatina Monoidrato:

Andiamo quindi a spiegare come funziona la Creatina e perché, secondo me, è un integratore necessario per il body building.

Il Concetto è semplice: Nel momento in cui facciamo uno sforzo, o per meglio dire, facendo un esempio sicuramente più vicino a noi, andiamo a svolgere un esercizio, la forza disponibile per l’esecuzione dello stesso, dipende dalla quantità di Fosfocreatina disponibile nel muscolo. Andando quindi avanti con l’esecuzione, avremo sicuramente un calo di forza: Ecco, e qui che entra in gioco la creatina: Saturando il muscolo con questo integratore, avremo quindi, detto in soldoni, maggiore energia a disposizione per l’esecuzione degli esercizi.

Tantissimi, come già detto, sono gli studi che abbiamo a disposizione per la verifica di queste creatina e bodybuilding06teorie, moltissime hanno dimostrato un aumento del 10-15% delle prestazioni nei soggetti “responders” , con un aumento della massa magra decisamente constatabile.

La Creatina Fa Male?

Da questo punto di vista ne abbiamo sentite decisamente di tutti i colori: La Creatina Fa male al fegato, Fa male al cervello e così via.  Sono ancora decine e decine gli atleti che in palestra mi chiedono quali siano gli effetti collaterali. La Risposta non è cambiata: Non ci sono assolutamente correlazioni tra Stress Epatico-Renale e l’assunzione di Creatina. Anche se questi due organi vengono utilizzati per il metabolismo della stessa (Il Fegato ne divide la molecola e i reni la espellono), in soggetti sani, non ci sono assolutamente controindicazioni, a questo indirizzo, potete leggere il verdetto ufficiale di Pubmed.

Vi dirò di più, negli atleti che utilizzavano la Creatina, rispetto a quelli che non ne assumevano, è stato riscontrato un aumento di circa il doppio della massa magra, ovviamente nello stesso periodo di tempo.

Come Assumere la Creatina

Tantissime Diatribe e scuole di pensiero anche da questo punto di vista: l’unica via, è decisamente la più semplice. La Creatina va assunta tutti i giorni, sia nei periodi di allenamento, sia nei giorni off. Quest’ultima, nella dose di 3-5g va presa dopo il pasto principale della giornata o volendo, nel post-workout.

La teoria del Carico – Scarico è assolutamente anacronistica ed inutile. Si va semplicemente a consumare più creatina del dovuto ed il risultato è lo stesso.

Se l’articolo ti è servito, e ti è stato utile puoi continuare ad acculturarti sul mondo del Natural BodyBuilding, scoprendo se le proteine in polvere fanno male.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *