Pizza fatta in casa: la mia ricetta

Abbiamo parlato tante volte della Pizza in tutte le sue sfumature: Vi ho raccontato in un articolo apposito la sua storia, e soprattutto vi ho parlato della ricetta della pizza napoletana (la classica 33cm da mangiare al piatto). In questo articolo, voglio abbandonare tanti tecnicismi e offrirvi la ricetta genuina della pizza fatta in casa, proprio come la facevano le nostre nonne (e come ancora oggi faccio io!).

Lasciamo a casa lo spirito gourmet, ed andiamo a vedere quindi come fare la pizza in casa!

Pizza fatta in casa: Ricetta originale

La pizza nasce come piatto povero: è inutile quindi andare a vedere varianti iper-costose, con condimenti selezionatissimi e così via. Oggi, sul mio blog si parlerà della regina: La Pizza Margherita fatta in casa. La ricetta che andremo a vedere sarà per 4 Persone, quindi regolatevi con le dosi in base a quanti siete!

Il principale segreto per una pizza fatta in casa degna di questo nome, è sicuramente l’impasto, che deve essere morbido ma non gommoso e digeribile: andiamo quindi a vedere gli ingredienti per la pizza:

  • 250 gr. di Farina tipo 0
  • 250 gr. di Farina tipo 00
  • 10 gr. di Lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di Zucchero (Questa è un pò una chicca)
  • Un pizzico di sale (meglio se iodato in questo modo non inibirete la lievitazione)
  • 250-300 ml d’Acqua (Vi regolerete poi di conseguenza)
  • 15-20 ml di olio extravergine (Il migliore che avete!)

Vi ricordo che fare l’impasto è davvero veloce, bastano 10 minuti e tanta energia: andiamo quindi a vedere nel dettaglio come impastare!

Impasto per Pizza fatta in casa

Iniziamo sporcandoci le mani! Prendiamo due Ciotoloni, dove in uno, inseriremo le due farine (io le setaccio per avere una polvere più lineare) e nell’altro scioglieremo i 10 grammi di lievito di birra nell’acqua e dopo, a composito omogeneo, aggiungiamo lo zucchero: lasciamo quindi riposare il composto per 10 minuti.Pizza fatta in casa

Successivamente, aggiungiamo parte del composto alla farina, insieme al sale e all’olio ed iniziamo ad impastare (rigorosamente A MANO) . A questo punto è importante bilanciare bene gli ingredienti, aggiungete l’acqua mano mano per dare consistenza alla vostra panetta. Lavorate il tutto fin quando l’impasto non risulta omogeneo, assolutamente privo di grumi e giustamente compatto.

Arrivati a questo punto, dividete l’impasto in panette e spolverate queste ultime di farina (leggermente senza esagerare). Prendete queste ultime e copritele, hanno infatti necessità di rimanere al caldo: va benissimo anche metterle coperte da pellicola all’interno della ciotola, nel forno spento con luce accesa.

Andremo a riprendere le ciotole dopo 3-4 ore quando l’impasto sarà raddoppiato per effetto della lievitazione.

PS: Ci sono diversi segreti per ottenere un impasto morbidissimo, li ho raccolti tutti qui.

Pizza fatta in casa: La teglia e Distensione dell’impasto

Arrivati a questo punto, prendiamo il mattarello e: Assolutamente no, la pasta si distende con le mani! Quindi andate a distendere la pasta in modo uniforme in base alla forma della teglia (che abbiamo precedentemente oliato a dovere) e successivamente, quando la pasta è ben stesa, andiamo a portarla sulla teglia con delicatezza senza romperla. Fate lo stesso con il resto dell’impasto se dovete fare altre teglie.

Mi raccomando, siate delicati con l’impasto e quando lo distendete, cercate di pizzicare lo stesso in modo da amalgamarlo bene con le dimensioni della teglia. Ora, una volta che le nostre pizze sono ben stese, passiamo al topping, Ops, al condimento!

Il Condimento per la Margherita Fatta in casa

In una ciotola, versiamo semplicemente Passata di Pomdoro e Olio e un pizzico di sale. Mescolate il tutto, fino ad ottenere un composto omogeneo e distribuite il tutto sulla pizza con un “coppino” partendo dal centro, distribuendo
per bene tutto l’impasto (tranne il cornicione, mi raccomando!) Ora, mettetegli sopra il Fior di Latte o la Mozzarella (Qui Spiego le differenze) e due foglioline di basilico (che poi se volete, possono essere anche non mangiate, ma a me ad esempio piacciono tanto!)

PS: Strizzate bene il latticino utilizzato, onde evitare che l’acqua possa modificare la consistenza dell’impasto!

Ora, iniziamo ad accendere il forno a 220°.

Pizza fatta in casa: La Cottura

Il Forno deve essere bello caldo, proprio per questo vi consiglio di accendere il forno prima, metterlo a 220° (250 se il forno non è ventilato) ed aspettare che raggiunga la temperatura. A questo punto, una buona cottura si raggiunge dopo circa 7-8 Minuti, ma è tutto molto relativo, proprio per questo dopo 5 minuti, controllate ogni tanto la doratura dell’impasto prima di sfornarla e servirla (potrebbe infatti servire più o meno tempo).

Mi raccomando, non fatela raffreddare troppo e buon appetito!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *