Whatsapp a pagamento: tutta la verità

A seguito dell’ennesima catena ricevuta, e dell’ennesima chiamata dal parente di turno ch

e crede che l’app di messaggistica instantanea più utilizzata al mondo smetterà di funzionare e/o diventerà a pagamento ho deciso di scrivere un articolo in merito alla questione whatsapp a pagamento.

Qualche anno fa, whatsapp era a pagamento;  si andava a pagare un piccolo importo a

nnuale (meno di un euro), il quale è stato tolto a seguito della minaccia “telegram” che offriva praticamente gli stessi servizi ma in maniera del tutto gratuita.

Da quel giorno, sono tantissimi gli utenti che si chiedono ” Whatsapp diventa a pagamento?” andiamo a vedere quindi nei dettagli cosa sta succedendo.

Whatsapp a pagamento: verità o bufala?

Le catene fanno parte di internet dagli albori: strani spiriti intrappolati in vari messaggi, strambe procedure da fare per non far capitare eventi terribili e molto altro: ultimamente vanno di moda frasi del genere:  “Whatsapp da lunedì diventa a pagamento, condividi questo messaggio a 15 contatti per protestare” et simila.

A difesa delle mie parole, cito direttamente dal blog ufficiale di whatsapp:

WhatsApp usa la connessione Internet del telefono (4G/3G/2G/EDGE o Wi-Fi, a seconda della disponibilità) per inviare e ricevere messaggi dai tuoi amici e familiari. Non devi pagare per ogni messaggio.

Come avete appunto capire dal comunicato ufficiale, whatsapp non farà mai parte di quelle app a pagamento in base al consumo.

Questa tipologia di catene, prendono sempre piede

Whatsapp a pagamento: un virus nascosto?

Spesso e volentieri, questi messaggi vengono corredati di un link “miracoloso” che se cliccato, dovrebbe far ritornare whatsapp gratis: fate attenzione a questa tipologia di link.

Si tratta infatti di siti “SCAM”, ovvero di siti truffa, portali che chiederanno i vostri dati ed andranno a rubare le vostre informazioni personali tramite i Cookie, andando ad infettare il vostro smartphone.

Nel momento in cui un vostro amico vi invia questa tipologia di messaggio, non cliccate assolutamente sul link, e segnalate il messaggio.

Sui cellulari Android, potrebbe aiutare tantissimo un antivirus, c’è ne sono tanti e tutti gratis. Per iOS invece, basterà solo un po’ di attenzione.

Al prossimo articolo!

PS. Abbiamo scritto recentemente un articolo su come utilizzare whatsapp dal Computer gratis, potrebbe interessarvi!

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *